login newsletter
Menu Primario
Menu Secondario

Pubblicato da il 31 Ott 2015 in Le Idee |

Avviare una attività imprenditoriale nel mondo economico attuale

Avviare una attività imprenditoriale nel mondo economico attuale

PROGRAMMA INCONTRO PIN 15 ottobre dalle 15.30 alle 18.30 alla Sala Viglione di Via Alfieri 15 AVVIARE UNA ATTIVITA’ IMPRENDITORIALE NEL MONDO ECONOMICO ATTUALE. OVVERO FARE START UP IN ITALIA E’ ANCORA UNA IMPRESA Intervento di Luigi Spadarotto Preambolo Prima di svolgere il tema proposto dal titolo vorremmo mettere in evidenza che, nella analisi e nella conseguente discussione, più o meno accalorata, che solitamente riguarda i temi non confortati dalla evidenza dei fatti e dall’implacabile rigore metodologico delle scienze fisico-matematiche, prevalgono alcune non confessate tendenze. Innanzitutto il ripudio, o l’aggiramento mediante sofismi, del principio di realtà . Ossia quell’assunto in base al quale, in psicologia della età evolutiva, il bambino rinuncia, sotto la pressione delle condizioni oggettive avverse del mondo esterno, alla gratificazione immediata di un bisogno, auspicando, con il rinvio, una gratificazione futura. L’energia psichica accumulata con il desiderio viene così imbrigliata in attesa che si presentino le condizioni favorevoli per l’appagamento. Nella vita adulta il principio di realtà, al di fuori dell’ambito delle leggi naturali che dovrebbero...

Altro

Pubblicato da il 9 Feb 2015 in Le Idee |

Renzi abolisce il Senato e si prepara a diventare Console. Elezioni alle porte.

Renzi abolisce il Senato e si prepara a diventare Console. Elezioni alle porte.

Dopo aver incassato una vittoria  nella partita sul Quirinale,  più per l’umiliazione inferta a Silvio Berlusconi che per un effettivo risultato politico,  il Premier si appresta al passo finale. Il voto. In primavera Renzi spera di essere consacrato Console Unico dell’Impero, grazie all’Italicum. Matteo da Firenze non teme nemici, è freddo e cinico proprio come impone la politica di Palazzo, nessuna sbavatura sentimentale, nessun cenno di umanità e compassione, nessuna paura delle conseguenze e nessun giudizio per la sua condotta. Il Cesare Ottaviano dei nostri tempi, celebra il trionfo al Colle oggi, come si faceva un tempo al Foro e guarda avanti, alle riforme. Lui ha imparato bene dalla storia, e sa che si ripete. Sempre. Applica alla lettera i principi della realpolitik di ogni tempo: divide et impera, panem et circenses. Spacca e ricompatta all’abbisogna compagni e alleati e distribuisce parte del patrio tesoro al popolo affamato. 80 euro a testa, è quanto basta per averlo dalla sua. Giura fedeltà alla Repubblica come è giusto che sia alla...

Altro

Pubblicato da il 16 Gen 2015 in Le Idee |

Perché la Svizzera ha fatto bene ad uscire dal cambio fisso

Perché la Svizzera ha fatto bene ad uscire dal cambio fisso

  Nonostante alcuni “esperti” mettano l’accento sulle ripercussioni negative in Borsa, create dall’uscita del franco dal cambio fisso sull’euro, la loro teoria è puro manierismo accademico. Non avrà importanza se per qualche settimana la Borsa elvetica sarà un po’ ballerina, perché il risultato di un apprezzamento del franco sarà di sicuro molto più positivo di qualunque andamento del mercato azionario. Non dimentichiamo che la fortuna Svizzera è data dagli interessi legati ai capitali finanziari e al sistema bancario e chi oggi ha capitali in franchi svizzeri non si sognerebbe mai di rimpatriarli, soprattuto nell’Eurozona soggetta a continui sfaldamenti politici, all’incertezza del voto in Grecia e allo stato endemico deflativo. La Svizzera è un vero Paese sovrano che pensa alle sue convenienze e non si fa impressionare da un po’ di rimbalzi sulla sua piazza azionaria. In fondo, la sua vera “borsa” è nelle banche e custodisce i patrimoni finanziari di mezzo mondo e con questa decisione i capitali stranieri, sopratutto quelli italiani, resteranno ben custoditi nei propri forzieri. Questo...

Altro

Pubblicato da il 13 Gen 2015 in Le Idee | 7 commenti

Il fanatismo islamico, Alitalia e l’effetto collaterale della globalizzazione.

Il fanatismo islamico, Alitalia e l’effetto collaterale della globalizzazione.

Il denaro non ha nessuna religione ed è di tutte le religioni. E’ il vero “Dio” di ogni tempo. E’ per lui che si è sempre combattuto, conquistato e ucciso. Dietro il paravento delle credenze religiose si è sempre celata una resa dei conti tra gli uomini in terra e non tra i diversi Dei in Cielo.  Sono cose risapute e che troviamo ben riassunte in un passo di questa poesia di Trilussa, “Ninna nanna della guerra” in cui 100 anni fa lucidamente scrive: “Ninna nanna, tu nun senti li sospiri e li lamenti de la gente che se scanna per un matto che commanna; che se scanna e che s’ammazza a vantaggio de la razza o a vantaggio d’una fede per un Dio che nun se vede, ma che serve da riparo ar Sovrano macellaro. Chè quer covo d’assassini che c’insanguina la terra sa benone che la guerra è un gran giro de quatrini che prepara le risorse pe li ladri de le Borse.” Non è cambiato nulla....

Altro

Pubblicato da il 3 Gen 2015 in Le Idee | 1 commento

EURO E BCE: la strategia di Draghi e il paradosso.

EURO E BCE: la strategia di Draghi e il paradosso.

L’Euro è destinato al fallimento, ma prima gli Stati devono indebitarsi per bene. La Grecia farà da apripista politico al crollo della moneta unica, che si fonda tuttavia su una strategia solo speculativa. La Repubblica ellenica è stata tenuta in piedi con le flebo, affinché i tempi fossero maturi per un default programmato e funzionale alla conclusione dell’esperienza della moneta unica in Europa. Adesso Draghi parla apertamente di deflazione e di crisi di liquidità e si dice pronto ad intervenire. Sono almeno 3 anni che siamo in stagnazione e le banche non fanno circolare denaro! Perché proprio adesso la BCE si dice pronta a mettere in circolazione addirittura un trilione di euro? Fino ad oggi la gran parte del collocamento del debito pubblico degli Stati europei, in particolare quello italiano, è avvenuto presso i piccoli risparmiatori e le famiglie e questo consente un certo margine di autonomia ai singoli Stati i quali, per vincolo di “sovranità” con i propri cittadini, in caso di uscita dall’Euro potranno riconvertire il debito...

Altro

Pubblicato da il 19 Dic 2014 in Le Idee | 1 commento

Alvin Rabushka scrive di noi

Alvin Rabushka scrive di noi

Sono passati pochi giorni dal grande convegno “FISCO: ALIQUOTA UNICA SI PUÒ” che ci ha visto protagonisti, insieme alla Lega Nord, della presentazione del progetto di tassazione ad aliquota unica al 15%. Un progetto fiscale che, nel desolato scenario politico odierno, è l’unico in grado di ridare energia e vigore alla nostra economia moribonda. A pochi giorni dall’importante evento, riceviamo e divulghiamo con piacere l’articolo di resoconto scritto da Alvin Rabushka sul proprio blog. Una cronistoria sintetica ma dettagliata, che ripercorre i primi contatti tra Armando Siri e il Professore e che non manca di attribuire al PIN il grande merito di aver portato il tema della flat-tax sotto i riflettori del palcoscenico politico italiano e, di conseguenza, all’attenzione del grande pubblico. Un grande onore per noi, dal momento che il tema della tassazione ad aliquota unica 15% ha tutte le carte in regola per diventare il collante del programma fiscale del centro-destra per il prossimo futuro. A scanso di equivoci ribadiamo che, pur collaborando attualmente con soggetti politici...

Altro
Pagina 1 di 271234...Ultima »